I Presidi del Liceo

I Presidi del Liceo Classico Pietro Giannone

 

ANNI

PRESIDE

NOTE BIO-BIBLIOGRAFICHE

1810-1811

Michelangelo Vassalli

Docente di Diritto naturale e delle genti e di Diritto pubblico.

1811-1815

Giacomo Gioia

Direttore del Liceo sotto il principato di Maurice de Talleyrand, rappresentato dal governatore Louis de Beer.

16.03.1862

30.09.1868

Romualdo Bobba

(1828-1905)

È autore dei seguenti testi:

Commemorazione di A. Genovesi, Benevento 1867.

La pretesa riforma cartesiana, Editore Gaetano Nobile, Benevento, 1868.

Relazione sullo stato del R. Liceo-ginnasiale di Benevento, 14 gennaio 1866 (che fu ripresa e recensita addirittura dalla Nuova Antologia, nel febbraio dello stesso anno, con un articolo a firma di Isidoro Del Lungo, tratto da F. Morante, Primo Preside del Liceo Classico “Giannone” in: “BENeventi”, numero 4, gennaio 2002).

La dottrina dell'intelletto in Aristotele e nei suoi più illustri interpreti, Clausen, Torino, 1896.

Recensione al F. Cicchitti Suriani, Sopra Raimondo Sabunda, L'Aquila 1889, in " Riv. Ital. di fìlos. ", IV (1889) .

1868-72

Pietro De Bellis

Autore di: Discorso, in Festa letteraria celebrata ai 19 marzo 1869 nel Regio Liceo Giannone in commemorazione di Massimo d’Azeglio, Stabilimento Tipografico del Comm. Nobile, Benevento, 1869.

1872– 1876

Pericle Mancini

Notizie in Isernia, Enrico, Delle condizioni della Pubblica Istruzione nella Provincia di Benevento, Controversia , in Gazzetta di Benevento, a. V, n°18, gio. 16 maggio 1872.

1876-1884

Vincenzo

Romanelli

 

OTTOBRE 1884

SETTEMBRE 1887

Filippo Samanni

 Lettera del 14 gennaio 1885, conservata presso il Museo del Sannio, nella quale il preside Samanni esprime contrarietà alla presenza di iscrizioni di marmo antiche sotto i portici del cortile del R. Liceo, non sapendo ‘per ordine di chi lì collocate’. Chiede all’allora sindaco che esse siano spostate perché “nelle giornate di pioggia i suddetti marmi sono di non poco impedimento alle evoluzioni militari e agli esercizi ginnastici”

OTTOBRE 1888

MARZO 1889

Ferdinando Cristiani

Lettera di Giosuè Carducci a Ferdinando Cristiani, 14 novembre 1870, dopo la morte del figlioletto Dante: «No, non è vero, che è meglio che sia morto: me lo volevo crescere e educare a modo mio, doveva sentire, pensare, lottare anche lui per il bene e per il vero. No, no: scambiare in sul primo entrar nella vita l’avvenire dell’esistenza per l’oscurità del non essere non è bene…»

OTTOBRE 1889

SETTEMBRE 1890

Pietro Bambera

Autore di Note dantesche, Jovane ed., Salerno 1903.

SETTEMBRE 1890

SETTEMBRE 1891

 

Placido Perucatti

Nel 1861 è fra gli alunni di Don Giovanni Bosco.

OTTOBRE 1891

OTTOBRE 1894

 

Giovan Vincenzo Belsani

 

“Giovan Vincenzo Belsani, persona molto amabile, già preside del glorioso liceo "Mario Pagano" (pp. 111-112)”. Gamberale è preside a Campobasso dal 1897 al 1901, quando viene trasferito, perciò Belsani dev'essere stato preside tra il 1894 e il 1897. Diviene poi Provveditore agli Studi di Napoli, come mostra il seguente estratto dal sito: http://www.liceogaribaldi.com

Il Liceo "Garibaldi" di Napoli divenne istituto autonomo il primo luglio del 1905 per effetto di un Progetto di Legge presentato un anno prima al Parlamento dal Ministro del tempo.

La comunicazione venne data al Preside prof. FINZI dal R. Provveditore agli Studi del tempo, il prof. Vincenzo BELSANI, con la lettera che segue: «Napoli, 10 luglio 1905 - Prefettura della Provincia di Napoli - N. 11297 - Con la più viva e sincera soddisfazione compio il dovere di notificare alla S.V.Ill.ma avermi oggi il Ministero annunziato con telegramma che con decreto in corso le classi di codesto Liceo sono erette in Istituto autonomo dal 1° corr. mese. La lieta novella che la S.V.Ill.ma vorrà partecipare ai Signori Professori giunga gradito conforto all'opera solerte della V.S. e compenso alle nobili fatiche di tutto il corpo insegnante che ha saputo dare un assetto al nuovo Istituto e, guidato dalla sapiente ed illuminata parola di Lei, ne ha già fatto un reputato ambiente di studi di educazione e di disciplina.»

(Notizie in Iannucci, Antonella, Luigi Gamberale e la cultura italiana ed europea tra Otto e Novecento. Biografia attraverso le lettere, Bulzoni, Roma 1997)

 

Belsani, Giovan Vincenzo (a cura di), La filologia e la bibliografia classica, Aquila, Stabilimento Tipografico di R. Grossi.

 

OTTOBRE 1894

SETTEMBRE 1897

 

Geminiano Pellegrini

Corrispondenza con Giosuè Carducci, carteggio 1888 – 1905 con 5 missive (Vedi sito: www.casacarducci.it).

OTTOBRE 1897

OTTOBRE 1899

Luigi Moschettini

Transizione: l’Annuario riporta correzioni a matita sul nome del preside Pellegrini e di altri docenti.

Autore di: Aristotele, Etica Nicomachea, traduzione sul testo del Susemihl del dott. Luigi Moschettini, Vol. 1. 2. Padova, (2. Cosenza), 1883-1886.

La radice quadrupla del principio di ragione sufficiente di Arturo

Schopenhauer, ovvero, la teorica della cognizione, Tipografia municipale di F. Principe, Cosenza, 1884.

Lezioni di Filosofia ad uso dei Licei, Tipografia municipale di F. Principe, Cosenza, 1886.

OTTOBRE 1899

SETTEMBRE 1905

 

Giuseppe Caroselli

Collezione dei manoscritti: Fondo Zingarelli, Biblioteca Provinciale di Foggia, La Magna Capitana, Nicola Zingarelli (1860 - 1935)

Giuseppe Caroselli

1) Benevento, 18 dicembre 1899 (l.); 2) Napoli, 5 ottobre 1907 (l.); 3) Napoli, 16 ottobre 1910 (l.); 4) Napoli, 28 marzo 1919 (c.); 5) Napoli, 2 marzo 1931 (c.); 6) Napoli, 6 marzo 1931 (c.); 7) Napoli, Il marzo 1931 (c); 8) S.I., 4 aprile 1932 (l.); 9) Napoli, 15 aprile 1932 (l.); 10) Catania, 4 agosto 1932 (c.) (b.n. 46).

1905-1910

Nicola Cusano

Preside incaricato, docente di filosofia.

1910-1911

Giuseppe Rigoni

Dal 1911 al 1915 l’Annuario riporta il nome Giuseppe Rigoni con la dicitura Capo d’Istituto effettivo, anche se i verbali sono a firma di Francesco Cantarella, che si firma semplicemente Cantarella.

1911-1922

Francesco Cantarella

Sotto la sua presidenza si colloca la lapide «Regio Liceo 1810», fatta togliere dai Gesuiti al loro ritorno nel 1815, nel cortile del Convitto 'Giannone'.

1922-1923

Francesco Pignatari

Nel 1923 l’Annuario riporta ancora il nome di Francesco Cantarella quale capo d’istituto effettivo, ma Pignatari già firma i registri. Francesco Pignatari nel 1889 scrive sulla vita di una poetessa calabrese del ’500, Anna Maria Edvige Pittarelli, di Francica.

N. B. Sull’Annuario è riportato il nome di Pignatari come preside, ma nei verbali risulta la firma di  Rosario Guido Tentori fino al 1926.

1923-1926

Guido Rosario Tentori

Medaglia d'oro ai benemeriti della scuola della cultura e dell'arte. Data del conferimento: 02/06/1969.

Studio sulla filosofia di Cartesio, 1907, e Studio sull'etica di Spinoza, 1909 (in  Fondo Montalto della Biblioteca di Filosofia dell'Università di Roma).

1926-1929

Francesco Pignatari

 

1933-1934

Angelo Fusillo

 

1934-1941

Raffaele Pedicini

 

1941-1942

Giovanni De Longis

Già Docente di Lettere latine e greche nel nostro Liceo nel 1927.

1942-1960

Michele Sparano

 

1960-1961

Nicola Tartaglione

 

1961-1972

Rocco Maria Olivieri

Medaglia d'oro ai benemeriti della scuola della cultura e dell'arte (data del conferimento: 02/06/1972).

1972-1987

Andrea Sangiuolo

 

1987-1988

Antonio Mandato

 

1988-1993

Giuseppe Tomaciello

È artefice della ristrutturazione dell’edificio nel 1990, dell’eliminazione dei terrapieni e della liberazione del piano seminterrato che permette di creare laboratori, archivio e biblioteca.

1993-1996

Raffaele Matarazzo

Medaglia d'oro ai benemeriti della scuola, della cultura e dell'arte (OMRI) conferita dal Presidente della Repubblica nel 1996, critico letterario, studioso della Langobardia Minor, ha pubblicato numerosi articoli e saggi.

Condirettore della collana «Thesaurus Rerum Beneventanarum», ha curato per essa le traduzioni del Chronicon di Falcone Beneventano, la Storia dei Longobardi Beneventani di Erchemperto e la Storia di Ruggero II di Alessandro di Telese. 

1996-1998

Michele Ruggiano

Studioso e critico letterario ha scritto numerosi articoli e saggi, in particolare una biografia di Leopardi.

1998-1999

Antonio Mazzone

 

1999-2000

Emilio Pallotta

Dopo due mesi dall'incarico di Preside, il prof. Pallotta viene chiamato a ricoprire l'incarico di Ispettore. La direzione del Liceo è affidata al prof. Cappelluzzo.

1999-2000

Carmine Cappelluzzo

 

2000-2012

Maria Felicia Crisci

Istituisce le Giornate Giannoniane. Promuove numerosi progetti, nonché il restauro e il riordino della Biblioteca di Istituto. È ispiratrice e coordinatrice delle celebrazioni del bicentenario del Liceo.

2012-2017

Norma F. Pedicini

Istituisce il Liceo della Comunicazione in collaborazione con l’Università degli studi di Salerno, suddividendo in quattro opzioni l’indirizzo classico. Organizza e allestisce spazi adeguati e modulari per un lavoro didattico di apprendimento innovativo. Promuove numerosi progetti incluso il restauro e il riordino dell’Archivio dell’Istituto.

2017-

Luigi Mottola

 

 

 

 
I Presidi del Liceo Classico Pietro Giannone.pdf